Percorso:ANSA.it > Cultura e Tendenze > News

Leonardo 'nascosto' ne 'L'ultima cena'

Studioso britannico: autoritratto in due apostoli cenacolo

17 agosto, 16:22
'L'ultima cena' di Leonardo
'L'ultima cena' di Leonardo
Leonardo 'nascosto' ne 'L'ultima cena'

di Alessandra Baldini

Non uno ma due autoritratti di Leonardo giovane 'nascosti' in bella vista in uno dei suoi dipinti più famosi: questa la tesi di un esperto d'arte britannico secondo cui il maestro da Vinci si sarebbe immortalato in due apostoli dell'Ultima Cena. Delle fattezze di Leonardo giovane si sa poco, tranne che, secondo Giorgio Vasari, il poliedrico genio del Rinascimento era un uomo di rara bellezza. E anche se da tempo gli studiosi sospettavano che il pittore toscano si fosse ritratto in uno dei suoi quadri, come avevano fatto prima di lui Andrea Mantegna e Benozzo Gozzoli e forse ai suoi tempi anche Michelangelo nella Cappella Sistina, finora nessuno aveva individuato il quadro o l'affresco dove questo sarebbe avvenuto per Leonardo. Ora invece Ross King, l'autore del popolare bestseller internazionale 'Brunelleschi's Domé, ha suggerito che il pittore della Gioconda avrebbe dato le sue fattezze agli apostoli Tommaso e Giacomo Minore nel Cenacolo di Milano.

"L'Ultima Cena è l'unica opera di Leonardo su cui nessuno, accademico o dilettante, si è mai esercitato a trovare un ritratto di Leonardo", ha detto King all'Independent. La prova della sua tesi sarebbe contenuta in una poesia poco nota scritta negli anni Novanta del Quattrocento, quando Leonardo stava dipingendo l'Ultima Cena nel refettorio di santa Maria delle Grazie a Milano. Il suo autore, Gasparo Visconti, era un amico dell'artista e, come lui, un dipendente della corte degli Sforza. Visconti prende in giro in versi un artista di cui non fa il nome per aver messo il suo autoritratto nei suoi dipinti "per quanto bello possa essere" e con "gesti e espressioni" tipici del personaggio. Il dito alzato dell'apostolo Tommaso nell'Ultima Cena sembra evocare un gesto tipico attribuito a Leonardo, sostiene l'autore di Brunelleschìs Dome il cui lavoro su Leonardo sarà pubblicato a fine agosto da Bloomsbury. King collega ai due apostoli anche un ritratto a seppia che raffigurerebbe Leonardo nel 1515, opera di uno dei suoi assistenti: l'uomo dalla bellezza classica che vi è raffigurato ha un naso 'greco', capelli lunghi e una lunga barba, "rara quest'ultima in un uomo italiano dell'epoca". Tommaso e Giacomo Minore hanno entrambi le stesse fattezze.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni