Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
FOTO Come tori infuriati, marciano i minatori

 MADRID - Con i caschi bianchi sporchi di carbone e le magliette nere, in segno di lutto, 300 minatori arrivati a piedi a Madrid dal nord della Spagna sono stati accolti questa notte da decine di migliaia di persone. Il loro ingresso nella capitale, guidati dai sindacati maggioritari Comisione Obreras e Unión General de Trabajadores, si é trasformato in un fiume che, dopo aver bloccato il traffico lungo l'autostrada A6, ha attraversato le principali arterie delle città fino alla Puerta del Sol. 'Indignados', organizzazioni politiche e comuni cittadini si sono uniti intorno a quella che nei cori definivano "la vera nazionale" della Spagna, quella che rappresenta un settore in sciopero indefinito da 45 giorni. Oggi ci sarà spazio per due manifestazioni che porteranno i minatori davanti al centro della loro protesta, il ministero dell'Industria, al quale chiedono che rettifichi il taglio del 63% previsto per gli aiuti al settore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA