Percorso:ANSA > In Viaggio > Sapori > Pianeta Bufala, a Eboli la cucina mediterranea

Pianeta Bufala, a Eboli la cucina mediterranea

Incontri e degustazioni dal 26 maggio al 3 giugno, apre vissani

28 maggio, 18:20
Pianeta Bufala Pianeta Bufala

    La terra fertile della 'Campania felix', il cuore a rappresentare il calore dei suoi abitanti, un prodotto tipico che ne diventa il simbolo esportabile in tutto il mondo: e' il 'Pianeta Bufala' immaginato dall'artista campano Francesco Cuomo per il logo dell'omonima manifestazione in programma a Eboli (Salerno) dal 26 maggio al 3 giugno.

   Voluta dall'associazione Puro gusto, un gruppo di imprenditori e professionisti ebolitani, Pianeta Bufala si propone come un grande contenitore dedicato alla dieta e alla cucina mediterranea: in calendario iniziative per appassionati, addetti ai lavori, famiglie, dedicate alla qualita' del cibo e all'adozione di uno stile alimentare piu' salubre, ma anche momenti di degustazione di prodotti made in Italy, a iniziare dalla mozzarella di bufala. Ad aprire gli appuntamenti nella serata inaugurale un cooking show a cura dello chef Gianfranco Vissani, accompagnato dal pasticciere Nino Cannavale. Seguiranno la chef Philly D'Uva, gli stellati Francesco Rizzuti e Paolo Barrale, gli chef Marco Coppola e Mauro Improta, il pasticciere Salvatore De Riso e la cake designer Fiorella Balzamo. Slow Food curera' diversi laboratori, tra i quali 'Spesa quotidiana' e 'Slow life: vivere mediterraneo'. ''In questo momento di crisi e' ancora piu' necessario mettere in campo occasioni per valorizzare quanto abbiamo di meglio. Il nostro patrimonio enogastronomico e' uno dei grandi pilastri su cui poggia la nostra economia, ma dobbiamo proporci al grande pubblico uniti e pronti ad affrontare anche le sfide dell'export'', commenta Attilio Astone, presidente di Puro gusto. ''Nella mia opera - spiega Cuomo - il 'Pianeta Bufala', che trasuda latte e lo fonde in se' con la terra e il mare, e' pronto a conquistare ma anche ad essere conquistato, ad attrarre come un polo magnetico genti e culture pronte ad apprezzarne la bellezza e il sapore. E' un simbolo della positivita' di una regione tormentata che cerca il suo riscatto attraverso la genuinita', la tenacia, la passione''. La manifestazione e' patrocinata dalla Confesercenti, dalla Camera di Commercio di Salerno, dall'Azienda Speciale Intertrade, dal ministero dell'Agricoltura, dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno e dal Comune di Eboli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA