Percorso:ANSA > In Viaggio > Idee > Olimpiadi in bici,pista ciclabile Parigi-Londra

Olimpiadi in bici,pista ciclabile Parigi-Londra

Da Notre-Dame a Westminster Bridge, ecco 'l'avenue verde'

20 giugno, 18:28
Olimpiadi in bici,pista ciclabile Parigi-Londra Olimpiadi in bici,pista ciclabile Parigi-Londra

   Parigi e Londra sempre più unite: dopo l'Eurostar, il treno veloce che collega le due capitali in un paio d'ore, domenica sarà inaugurata l' 'Avenue verde', una pista ciclabile tra il sagrato della cattedrale di Notre-Dame e Westminster Bridge.

   In molti vedono nell'iniziativa anche un modo alternativo, economico e soprattutto ecologico per andare ad assistere alle Olimpiadi nella capitale britannica. Il percorso - che impone una pausa di quattro ore nel ferry boat sulla Manica - è, sulla terra ferma, di 408 chilometri se si sceglie di pedalare in Francia nella valle dell'Epte, passando dunque per Giverny (dove c'é la casa di Claude Monet) mentre si allunga a 474 chilometri se si viaggia per la regione di Beauvais. 

   I ciclisti più allenati potranno arrivare a destinazione in tre giorni mentre i più pigri dovrebbero impiegare al massimo due settimane e potranno intervallare la traversata con tratti percorsi in auto o treno. Il circuito dell'Avenue verde in Francia si serve di strade di campagna dove c'é poco traffico e di vecchie ferrovie abbandonate che sono state trasformate in piste ciclabili come quella che collegava Parigi a Dieppe (la città portuale sulla Manica), chiusa nel 1988. "E' solo l'inizio - spiega Didier Marie, presidente del collegio generale della Seine-Maritime, dipartimento dell'Alta-Normandia, e tra i promotori del progetto - il tragitto sarà migliorato con nuove corsie e strade riservate ai ciclisti". Per lui l'Avenue verde Parigi-Londra è anche un "nuovo soffio per il turismo culturale e per un nuovo tipo di turismo ecologico": è l'occasione di visitare le regioni che vengono attraversate dall'Ile-de-France all'Alta Normandia. Per quanto riguarda l'Inghilterra la pista si estende per 170 chilometri e utilizza ampiamente la rete già esistente del National Cycle Network. "In realtà abbiamo avuto l'idea prima dei francesi - dice Andrew Keer del consiglio regionale del Sussex -. Qui i primi tracciati di quella che è diventata oggi l'Avenue verde erano stati fatti già nel 1944". Con il traghetto dalla Francia si sbarca quindi al porto di Newhaven, si rimonta in sella lungo un percorso suggestivo ai piedi di una scogliera che porta alla Marina di Brighton, una delle stazioni balneari britanniche più alla moda che ospita il celebre 'Royal Pavilon', un palazzo dallo stile orientaleggiante voluto da Giorgio IV. Si prosegue poi sulla pittoresca Cuckoo Trail ('Pista del cuculò), che attraversa l'East Sussex, prima di arrivare nel centro di Londra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA