Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Speciali ed Eventi > Le reti elettriche diventano intelligenti

Le reti elettriche diventano intelligenti

In Italia potrebbero diventare una realtà a partire dal 2015-2018

27 giugno, 15:55
Uno schema di possibili infrastrutture in rete fra Europa, Medio Oriente e Nord Africa (fonte: Trans-Mediterranean Renewable Energy Cooperation)     Uno schema di possibili infrastrutture in rete fra Europa, Medio Oriente e Nord Africa (fonte: Trans-Mediterranean Renewable Energy Cooperation)

Controllare i consumi in tempo reale e gestire l'offerta tenendo conto delle risorse provenienti anche dalle fonti rinnovabili distribuite sul territorio: è quanto permettono di fare le reti elettriche 'intelligenti', le cosiddette Smart Grid allo studio a livello internazionale e che in Italia dovrebbero diventare una realtà nei prossimi anni a partire dal periodo 2015-2018.

All'evoluzione delle reti intelligenti è dedicato il workshop internazionale "EERA Smart Grids R&D", in corso a Milano, organizzato congiuntamente dall'European Energy Research Alliance e dalla Rse (Ricerca sul Sistema Energetico). Quest'ultima è anche coordinatore del programma europeo EERA Smart Grids, che è stato lanciato nel giugno 2010 e coinvolge 19 organizzazioni di ricerca di 16 Paesi.

Obiettivo del progetto è coordinare le attività di ricerca nell'ambito delle cosiddette 'reti intelligenti', vale a dire un'evoluzione del concetto di reti di energia elettrica classiche. Vale a dire che i sistemi tradizionali, caratterizzati da un numero limitato di generatori e un grande numero di utenti con consumi standardizzati, sono destinati a lasciare il passo a sistemi costituiti da più nodi e capaci di rispondere tempestivamente alla richiesta di maggiore o minore consumo, rendendo immediata e ottimale la gestione come un vero e proprio organismo intelligente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA