Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Speciali ed Eventi > Energia:da bollette a innovazione,Festival vetrina futuro

Energia:da bollette a innovazione,Festival vetrina futuro

Chiude 3 giorni a Perugia; Clini da Rio rilancia economia verde

05 luglio, 11:50
Festival Energia 2012 Festival Energia 2012

Si e' aperto nel segno delle bollette spiegati ai consumatori, per poi proseguire con una campagna per la lotta agli sprechi e con il ministro dell'Ambiente Corrado Clini che dal Brasile ha tenuto a rilanciare l'importanza dell'economia verde per uscire dalla crisi. Si chiude cosi', con oltre 40 appuntamenti ormai alle spalle, la quinta edizione del Festival dell'energia, quest'anno dedicata a 'l'energia per ripartire', che ha animato il centro storico di Perugia per tre giorni.

 

Il leit motiv della kermesse energetica (promossa da Aris in partnership con Federutility, realizzato insieme con il comune di Perugia e la regione Umbria) e' stato l'innovazione, soprattutto quello che ci si deve aspettare dal futuro in questo settore, il tutto condito da approfondimenti su mercato e liberalizzazioni, citta' del futuro (smart cities) e 'nuove' rinnovabili (reti intelligenti).

 

L'Authority per l'energia elettrica e il gas ha scelto, per esempio, il Festival per lanciare l'operazione 'bolletta spiegata': un'iniziativa che da lunedi' consentira' a tutti gli utenti di conoscere i dettagli delle proprie bollette, sia per la luce che per il gas, sul sito dell'Autorita'. Federutility ha messo in luce le difficolta' di lettura della bolletta, nella quale - ha detto Adolfo Speziani, direttore generale di Federutility - bisogna mettere le parole giuste, ''bisogna mettere quello che il cliente vuole trovare'', non dimenticando l'educazione al risparmio. Con un messaggio nella fase inaugurale il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera ha annunciato 200 miliardi di investimenti nel settore per i prossimi 8 anni, con attenzione sia alle reti elettriche che di gas che all'estrazione di idrocarburi e ai rigassificatori, oltre che nella green economy. Il presidente dell'Authority, Guido Bortoni, si e' soffermato sull'efficienza energetica dicendo che e' ''la strada da seguire''. E ha ricordato che ''in Italia possiamo fare molto''. Non e' voluto mancare, sia pure in collegamento telefonico da Rio de Janeiro, il ministro dell'Ambiente Corrado Clini che ha rilanciato, in chiave decreto Sviluppo, il Piano per l'occupazione giovanile nei settori dell'economia verde. Sul summit Onu 'Rio+20', Clini ha poi osservato che ''abbiamo immaginato per questo vertice che si possa creare una base di lancio per la green economy, senza la quale e' molto difficile uscire dalla crisi''.

 

Si e' parlato di come recuperare energia, per esempio, anche attraverso la lotta agli sprechi alimentari grazie all'impegno di Last minute market e al sostegno di Federutility: in Italia il 3% del consumo energetico e' imputabile agli sprechi, il valore dello spreco e' pari allo 0,72% del Pil (circa 11 miliardi). La manifestazione ha registrato riscontro di pubblico, oltre che reale, anche sul web. Il sito (festivaldellenergia.it) ha registrato 50.000 accessi, soprattutto grazie alla sezione blog 'Energia spiegata' (che e' poi il claim dell'evento), e anche su Facebook e twitter (con l'hashtag 'latuaenergia').

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA