Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Clima > Caldo: in Veneto bruciano campi,in Piemonte calano ghiacciai

Caldo: in Veneto bruciano campi,in Piemonte calano ghiacciai

Allarme Anbi, va rilanciato Piano irriguo nazionale

04 luglio, 18:59

ROMA - Il caldo africano, che imperversa sul nostro Paese, preoccupa le campagne soprattutto nel Nord Italia e pone nuovi problemi per l'economia agricola e l'ambiente. In Veneto, nell'Alto Veneziano, le richieste irrigue sono superiori alle disponibilità, così come nella Bassa Padovana ed in Polesine, dove sono andati distrutti dalle fiamme alcune decine di ettari, coltivati a mais. Diversa e' la situazione in Piemonte, dove i corsi d'acqua (soprattutto la Dora Baltea) hanno livelli idrici confortanti, giacche' il gran caldo sta comportando, dopo quello della neve, anche lo scioglimento delle riserve idriche, trattenute in alcuni ghiacciai. Anche i grandi bacini alpini registrano ancora confortanti livelli, ma in calo anche repentino come nei laghi di Idro, Garda, Iseo.

Ulteriormente diversa è la situazione in Emilia Romagna, dove l'insufficiente umidità del terreno, causata dal caldo e dall'assenza di precipitazioni, fa indicare l'intero territorio come a rischio gravissimo o eccezionale di siccità: una delle situazioni più gravi del recente cinquantennio.

"Tale situazione- commenta Massimo Gargano, presidente Anbi (Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni) - evidenzia la necessità di rilanciare il Piano Irriguo Nazionale, oggi finanziato con poco più di 53 milioni di euro (utili ad attivare circa 595 milioni di interventi), vale a dire poco più della metà dei 100 milioni stanziati inizialmente ed oggetto di ripetuti tagli. Dal servizio irriguo dipende l'87% del "made in Italy agroalimentare" e l'attuale situazione climatica dimostra di penalizzare non solo i terreni privi d'irrigazione, ma anche quelli marginali, essendo molti impianti irrigui di potenzialità inadeguata all'attuale incremento di richiesta d'acqua. Lo ribadiremo - annuncia - al ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Mario Catania, così come ad altri esponenti del Governo e del Parlamento, in occasione dell'Assemblea Anbi a Roma, mercoledì 11 luglio''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA