Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Clima > Caldo:da Wwf 'top ten' condizionatori verdi e 'taglia-costi'

Caldo:da Wwf 'top ten' condizionatori verdi e 'taglia-costi'

Italia prima per acquisti con 33% mercato

27 giugno, 14:49

(ANSA) - ROMA, 27 GIU - Sotto il sole e con 40 gradi di temperatura la voglia di fresco e' tanta, ed il condizionatore e' spesso la soluzione. Specie per gli italiani, che si attestano primi negli acquisti con il 33% del mercato, seguiti da Spagna e Grecia. Le indicazioni sui migliori condizionatori, per abbassare la temperatura e non pesare troppo sulla bolletta, arrivano dal nuovo sito 'Top Ten' messo a punto dal WWf (www.eurotopten.it), che aiuta a orientarsi nell'acquisto anche tenendo presente che il 2012 e' l'anno di transizione verso la nuova etichettatura.

Il sito creato dal Wwf offre consigli sugli eco-elettrodomestici, indicando il prodotto che consuma meno energia ed e' piu' rispettoso dell'ambiente. I condizionatori sono classificati tra portatili, monosplit (per ambienti medio-piccoli) e quelli per ambienti grandi. Si puo' fare una comparazione tra le marche, e per ognuna viene indicato il livello di efficienza di raffreddamento, di riscaldamento, la rumorosita', il consumo energetico, oltre alla classe energetica e i prezzi indicativi.

Un elemento prezioso per la scelta e' il costo elettrico in bolletta su 10 anni di funzionamento, che puo' oscillare dai 560 euro per un portatile fino a 1.580 euro per un fisso.

Il consumo totale annuale di elettricita' in Europa dovuto a questi apparecchi e' stato nel 2010 di oltre 40 TWh (Terwattora). Entro il 2020, rileva il Wwf, in Europa ci saranno circa 110 milioni di condizionatori e saranno consumati allora circa 140 TWh.

La classe energetica A (quella a maggior efficienza) e' la piu' diffusa anche se ormai la classificazione e' vecchia di 10 anni. Nel 2013 entrera' in vigore in via obbligatoria la nuova etichettatura che prevede nuove classi (da A+++ a G) e un nuovo modo di calcolare l'indice di efficienza (prendendo in considerazione il funzionamento stagionale). Sul sito del Wwf e' possibile orientarsi anche in relazione a questa novita'.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA