Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Mondo Agricolo > Russia,industria alimentare accompagna Monti

Russia,industria alimentare accompagna Monti

''Mercato strategico'' ha detto il consigliere incaricato di Federalimentare, Luigi Scordamaglia

23 luglio, 11:23
MONTI DEBUTTA A MOSCA MONTI DEBUTTA A MOSCA

“La Russia è un mercato strategico per l’industria alimentare italiana - ha detto il consigliere incaricato di Federalimentare, Luigi Scordamaglia, nel corso della cena alla presenza del Presidente del Consiglio, Mario Monti, nella residenza dell’Ambasciata italiana a Mosca di Villa Berg – poiché tra i paesi dell’area BRIC è il più vicino a noi per prossimità geografica e culturale.

La Russia infatti è indiscutibilmente il paese che più apprezza il nostro modello alimentare: lo dimostra il fatto che ad oggi si tratta del più importante mercato tra le economie emergenti, con un 2011 che ha chiuso a quota 420 milioni di euro per le nostre esportazioni, in crescita del 25% rispetto al 2010. I primi mesi del 2012 vedono una certa stabilità, dovuta in parte alle nuove normative – licenze d’importazione e certificati – che interessano il mercato enologico.

ììPer continuare a crescere in Russia dobbiamo saperci presentare come sistema Paese e non in ordine sparso, creando anche capacità distributiva per i nostri prodotti anche attraverso accordi tra aziende grandi e piccole. La visita del Presidente del Consiglio, Mario Monti – ha concluso il consigliere Scordamaglia - rappresenta una grande opportunità da questo punto di vista e siamo orgogliosi di essere al suo fianco”.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati