Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Fisica & Matematica > I due esperimenti a caccia del bosone di Higgs

I due esperimenti a caccia del bosone di Higgs

Atlas e Cms, gioielli del superacceleratore Lhc

05 luglio, 21:45
Eventi all’interno del rivelatore dell’esperimento Cms (fonte: CERN) Eventi all’interno del rivelatore dell’esperimento Cms (fonte: CERN)

Come occhiali molto diversi pronti a catturare ogni indizio della 'particella di Dio' grazie alla quale esiste la massa, gli esperimenti Atlas e Cms sono riusciti vedere il bosone di Higgs. Entrambi sono esperimenti del superacceleratore Large Hadron Collider (Lhc) del Cern di Ginevra. Atlas e' coordinato dall'italiana Fabiola Gianotti, mentre l'americano Joseph Incandela coordina Cms.


 - ATLAS: nato dalla collaborazione fra 38 Paesi, ha l'obiettivo di dare la caccia al bosone di Higgs, ma non solo. E' destinato ad esplorare i segreti della materia e delle forze fondamentali che la modellano. Il suo rivelatore e' un gigante alto 25 metri e lungo 46, il piu' grande mai progettato per la fisica delle particelle. E' capace di riconoscere, fra le circa mille collisioni che avvengono ad ogni secondo quali sono le piu'interessanti, quelle che potrebbero portare a scoperte capaci di aprire nuovi campi di ricerca, come quelle sulla materia oscura o sull'antimateria.


 - CMS: pesante 14 mila tonnellate, lungo 21 metri e con un diametro di 15 metri, il rivelatore Cms e' un altro gigante della fisica contemporanea. Lo strumento chiave che ha reso possibile la scoperta e' il calorimetro, ideato e progettato dai ricercatori italiani dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). All'interno del rivelatore le collisioni tra protoni, cosi' come quelle tra ioni pesanti, avvengono ad energie senza precedenti. Grazie ad esse e' possibile riprodurre un ambiente estremo, simile a quello esistito un miliardesimo di secondo dopo il Big Bang. Qui i fisici vanno a cercare particelle inseguite da decenni, come il bosone di Higgs, ma anche altre ancora piu' misteriose come quelle previste dalla teoria della Supersimmetria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA