Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Terme e spa > Salute: al via tavolo studio su termalismo

Salute: al via tavolo studio su termalismo

Prof. Cardinale, Italia ha sistema piu' vasto Europa

17 aprile, 16:46
(ANSA) - ROMA, 17 APR - Avviato questa mattina al ministero della salute un tavolo tecnico sulla medicina termale. A presiedere la riunione il sottosegretario Adelfio Elio Cardinale, che ha riunito alcuni esperti in materia di termalismo.

Il tavolo ha come compito lo studio - coordinato dal professor Massimo Fini - e l'implementazione delle sperimentazioni scientifiche nell'ambito delle terme.

Il gruppo di studio sarà composto dal Professor Adelfio Elio Cardinale, in qualità di Presidente, da Massimo Fini, direttore scientifico IRCCS San Raffaele Pisana e dai seguenti componenti: Mario Carletti, Direttore Generale Riabilitazione e Protesi Inail, Aurelio Crudeli, Direttore Generale Federterme, Antonio Fraioli, Direttore della Scuola di specializzazione in Medicina termale, Università degli studi di Roma "La Sapienza", consulente scientifico A.N.C.O.T, Alessandro Giustini, past president Società Europea di Medicina Fisica e Riabilitazione; Marcello Imbriani, Direttore scientifico Fondazione Salvatore Maugeri; Giulia Letizia, professore di medicina fisica e riabilitativa Università degli studi di Palermo; Piercarlo Muzzio, Direttore Generale IOV IRCCS; Andrea Naldi, Direttore Unità operativa medicina riabilitativa AUSL Cesena; Valter Santilli, professore Ordinario Medicina Fisica e Riabilitativa Università degli Studi "La Sapienza" di Roma; Vincenzo Saraceni, presidente SIMFER; Maurizio Volterrani, Rappresentante Riabilitazione Cardiovascolare SIC-SICOA-ANMCO; Giovanni Zotta, componente Consiglio Superiore di Sanità, Consigliere della corte dei Conti; Avv. Giuseppe De Marco.

Il settore termale in Italia conta 378 stabilimenti (distribuiti tra 20 regioni e 170 comuni) ed occupa oltre 60.000 addetti - tra diretti e l'indotto - producendo un fatturato annuo di 3 miliardi di euro, di cui 800 milioni riferiti alle sole prestazioni sanitarie. Il termalismo, pertanto, rappresenta un forte volano anche per il turismo, economia e commercio.

L'Italia ha il più importante e vasto sistema termale d'Europa.

Il termalismo è una risorsa - se portato a sistema - e procura un indotto turistico ed economico-commerciale di forte rilevanza.

Si sono costituite commissioni di studio, per approfondire alcune problematiche, quali: validazione scientifica; impiego delle terme in continuità assistenziale, anche nella post-acuzie dell'infermo; mantenimento delle prestazioni nei Lea-Livelli essenziali di assistenza; definizione della figura dell'operatore termale; incentivare le scuole di specializzazione e le borse di studio del settore.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA