Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Associazioni > Disabili: bolletta energia pesa oltre 1150 euro,bonus negato

Disabili: bolletta energia pesa oltre 1150 euro,bonus negato

Cittadinanzattiva, a 300 mila negato aiuto sociale

03 luglio, 18:13
(ANSA) - ROMA, 3 LUG - Una spesa media annua di 1.152 euro, di cui 230 euro legati ai consumi "sanitari". A tanto ammonta la bolletta energetica che una famiglia costretta ad utilizzare apparecchiature elettromedicali sopporta. In pratica, più del doppio di una famiglia tipo. Solo una minima parte e' coperta dal bonus sociale elettricità (155 euro), e per scarsa informazione, il 16% degli aventi diritto non accede neanche a tale bonus. Questi tra i principali dati emersi dall'indagine pilota sulla 'fuel poverty' in Italia, presentata al Senato da da Cittadinanzattiva, in collaborazione con la rete CnAMC (Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici) e con il sostegno di Acquirente Unico.

La "povertà energetica" rappresenta un fenomeno recente ma in continua crescita, anche a causa dell'incremento dei costi dell'energia per le utenze domestiche e della crisi economica.

''Si stima che circa 300.000 persone - ha detto il Segretario generale di Cittadinanzattiva Antonio Gaudioso - sono attualmente escluse da questa forma di sostegno. E questa bolletta energetica di oltre 1.150 euro va a sommarsi ad una serie di costi privati che molte persone invalide e con patologia cronica sono costrette a sostenere, dalla badante ai farmaci non rimborsati, a presidi ed ausili non garantiti dal Ssn e altro, per un totale di oltre 16mila euro annui. Per tutta risposta, il fondo per l'autosufficienza è stato azzerato, e i bonus sociali elettricità sono di importo ridicolo né vengono adeguati o estesi. Chiediamo alle forze politiche e alla stessa Autorità di settore di intervenire quanto prima a tutela di questi gruppi vulnerabili di popolazione''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA