Percorso:ANSA > Motori > News > Va all'asta la Cadillac V8 blindata che fu di Al Capone

Va all'asta la Cadillac V8 blindata che fu di Al Capone

La Town Sedan 1928 battuta al Concours Elegance of America

24 luglio, 13:34
Va all'asta la Cadillac V8 blindata che fu di Al Capone Va all'asta la Cadillac V8 blindata che fu di Al Capone

ROMA - Un'asta da ricordare per una famosa Cadillac Sedan V8 del 1928. L'auto di notevole valore storico è stata di proprietà del famoso fuorilegge Alphonse "Al" Capone.

La vettura sarà battuta il prossimo 28 luglio dall'agenzia RM Auctions, in occasione del Concours d'Elegance of America di St.

John a Plymouth, nel Michigan. Secondo le ultime stime si ritiene che la Cadillac di Al Capone possa partire da una base d'asta tra i 300.000 e i 500.000 dollari. L'astuto "nemico pubblico" dell'epoca, a quanto riporta la storia, aveva un debole per le grandi vetture di lusso e la Cadillac, acquistata da un rivenditore di Chicago conosciuto per le sue connessioni con la malavita, era una delle tante auto della sua flotta. Non contento Al Capone ha anche richiesto una serie di modifiche alla vettura che la adattassero alla particolare tipologia della sua attività. I finestrini, infatti, sono a prova di proiettile, gli sportelli e i pannelli della carrozzeria sono blindati e rinforzati con circa 1.360 kg di armatura in lamiera d'acciaio.

La serie di particolari caratteristiche rende la Cadillac di Al Capone una delle prime auto civili blindate. Non tutte le modifiche richieste erano però per la difesa degli occupanti. Un finestrino posteriore a ribaltina, ad esempio, permetteva alle guardie del corpo di Al Capone di sparare ai veicoli che li inseguivano. Un interessante e geniale soluzione deterrente per gli inseguitori. Terminato, nel 1932, il periodo di appartenenza ad Al Capone, la Cadillac si è esibita per un breve periodo in uno spettacolo circense, per poi finire in Inghilterra come attrazione turistica, fino a quando, nel 1959, è stata acquistata da un collezionista dell'Ontario, in Canada. Da allora l'auto è passata di mano diverse volte e ha subito lavori di restauro nel corso del mezzo secolo scorso. Non si sa se il nuovo proprietario della storica Cadillac la esporrà o la riporrà nella sua collezione. Per il momento resta almeno la soddisfazione di vedere che un così affascinante pezzo di storia dell'automobile stia almeno vivendo un breve ma intenso momento di gloria davanti a un vasto pubblico di appassionati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA