Percorso:ANSA > Motori > Auto e Istituzioni > Bruxelles apre inchiesta su aiuti stato a Porsche

Bruxelles apre inchiesta su aiuti stato a Porsche

Per produzione modello 'Macan' in stabilimento Lipsia

11 luglio, 16:54
Porsche Macan (Immagini Brenda Priddy da Automotive News) Porsche Macan (Immagini Brenda Priddy da Automotive News)

BUUXELLES - La Commissione europea ha aperto "una inchiesta approfondita" sugli aiuti offerti dal governo della Sassia (Germania) alla Porsche per verificare se essi siano "conformi alle regole della Ue sugli aiuti di Stato". Nel mirino gli "aiuti a finalità regionale" che sono stati forniti al costruttore tedesco per la costruzione del nuovo modello 'Porsche Macan' nello stabilimento di Lipsia.

A fronte di investimenti per 521,56 milioni di euro, rende noto l'esecutivo europeo, la Germania ha sostenuto il progetto con 43,67 milioni di euro con una sovvenzione diretta e con un premio per l'investimento. Il progetto di investimento è stato lanciato dalla Porsche nell'aprile 2011 e dovrebbe compiersi nel 2014. La Germania ha notificato l'aiuto nel dicembre 2011.

Secondo una nota della Commissione europea, Lipsia (ex Germania Est) può chiedere aiuti regionali. Bruxelles ha aperto l'inchiesta "vista l'importanza delle quote di mercato detenuto da Volkswagen-Porsche e l'aumento di capacità produttiva risultante dall'investimento".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA