Percorso:ANSA > Motori > Auto e Istituzioni > Pininfarina, una mostra a Londra celebra le Olimpiadi 2012

Pininfarina, una mostra a Londra celebra le Olimpiadi 2012

Dalle Ferrari e Maserati agli oggetti di design firmati Extra

18 giugno, 19:01
Pininfarina, una mostra a Londra celebra le Olimpiadi 2012 Pininfarina, una mostra a Londra celebra le Olimpiadi 2012

ROMA - Londra ospita, a pochi giorni dall'apertura delle Olimpiadi, una mostra su Pininfarina come emblema del design italiano. Oltre a quattro sculture in legno di cedro che riproducono fedelmente le piu' celebri auto firmate dalla celebre ''Carrozzeria'' di Torino - come la Cisitalia del 1947, la Dino del 1967, la Birdcage 75th del 2005 e la concept car Cambiano lanciata da Pininfarina quest'anno a Ginevra - e ad una Ferrari FF ed una Maserati GranTurismo che saranno esposte il giorno dell'inaugurazione dinanzi all'ingresso, nelle sale dell'Istituto Italiano di Cultura di Londra saranno presenti oggetti iconici firmati Pininfarina Extra, come la Torcia Olimpica di Torino 2006, il dispenser di bevande Coca-Cola, la macchina per il caffe' Lavazza Firma, il tavolo Calligaris Orbital. Debutto mondiale a Pininfarina in London anche per l'innovativo Personal Rapid Transit, il sistema di trasporto collettivo elettrico disegnato da Pininfarina per la coreana Vectus. Il percorso espositivo di Pininfarina in London esplora tutte le aree in cui si esprimono la capacita' e la creativita' dell'Azienda: industrial design, architettura e interni, grafica e packaging, nautica e aeronautica, trasporti speciali, mobilita' sostenibile. Nella sede londinese dell'Istituto Italiano di Cultura, in Belgrave Square, la mostra Pininfarina in London - che verra' inaugurata il prossimo 22 giugno e restera' aperta sino al 15 luglio - si svolgera' anche la premiazione del concorso di design lanciato tra i suoi studenti dal Royal College of Art con lo scopo di celebrare il valore culturale della creativita' e dell'innovazione di Londra quale citta' sede dei Giochi Olimpici. Dallo scorso febbraio gli studenti sono stati invitati a presentare proposte di design (concept di prodotti, servizi, esperienze, comunicazioni e ambienti) capaci di esaltare la reputazione di Londra come capitale mondiale della creativita' e di contribuire al benessere sociale ed economico dei suoi cittadini e dei suoi ospiti. Le proposte dovevano fare esplicito riferimento ad almeno uno dei temi chiave delle Olimpiadi di Londra 2012: cultura, occupazione e competenze; accessibilita' e uguaglianza; salute, sicurezza e protezione; legacy; sostenibilita'. La Giuria, presieduta da Paolo Pininfarina, ha selezionato i finalisti, i cui lavori saranno esposti in una delle sale dell'Istituto Italiano di Cultura. I primi tre classificati saranno premiati il 21 giugno durante l'inaugurazione della mostra. ''Londra ha una vitalita' che poche citta' possono vantare - spiega Paolo Pininfarina - e quest'anno sara' al centro del mondo grazie alle Olimpiadi e ai mille eventi collaterali. La mostra, organizzata con il pieno appoggio e l'attiva partecipazione della rappresentanza italiana in Inghilterra, ci offre la possibilita' di raccontare l'Italia e il suo Design in un momento magico per la citta', per i suoi abitanti e per i milioni di persone che vi confluiranno in quei giorni. Essere riconosciuti come un'icona di stile ci inorgoglisce - continua Pininfarina. - Dal punto di vista della Pininfarina, lo stile deve essere in grado di affrontare la sfida della durata nel lungo termine, deve essere caratterizzato da innovazione ed essenzialita'. Innovazione significa ricerca continua di nuovi linguaggi formali che non siano condizionati dalla contemporaneita' ma che, al contrario, si pongano l'obiettivo di stabilire una tendenza. Essenzialita' significa armonia di volumi, forme e linee nella tradizione classica del design italiano - ha concluso PIninfarina - in cui la semplicita' si coniuga con la forte personalita' estetica del prodotto. La sintesi di queste caratteristiche e' l'obiettivo: l'eleganza''.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA