Percorso:ANSA > Motori > In Breve > Un go kart a propulsione jet che supera i 160 Km/h

Un go kart a propulsione jet che supera i 160 Km/h

Creato da tecnico Usa Kettleman, padre della Batmobile jet

29 giugno, 10:24
Un go kart a propulsione jet che supera i 160 Km/h Un go kart a propulsione jet che supera i 160 Km/h

ROMA - Costruito e messo in vendita dallo specialista Seth Kettleman un go-kart realizzato su misura per essere spinto da una turbina jet. Il tecnico americano è noto, a quanto riferisce Gizmag, per aver realizzato le repliche a propulsione Jet della Batmobile e della Datsun 280 ZX. Il piccolo Go Kart Jet di Kettleman può raggiungere una velocità di oltre 160 km/h, con gli oltre 91 kg di spinta ottenuti con la turbina a gas rigenerata Boeing 502-7. Le precedenti Batmobile e Datsun 280ZX erano invece spinte da un turboalbero. Significa che i motori a reazione erano utilizzati per trasferire la potenza sugli alberi di trasmissione. Al momento chi volesse acquistare il Jet Go Kart di Seth Kettleman dovrebbe pagare il prezzo di 6.200 dollari, pari a circa 5.000 euro.

"Le prestazioni del kart sono assolutamente incredibili ha detto Seth Kettleman. "Diventa così leggero, quando il Boeing scatena la sua spinta, da togliere il respiro. L'altezza minima da terra e il basso centro di gravità - ha aggiunto - lo rendono tutt'uno con la strada, mentre la posizione di guida e il volante a farfalla danno la sensazione di pilotare un jet da combattimento''.

Kettleman sta attualmente lavorando su un nuovo ugello di scarico che dovrebbe ulteriormente aumentare la velocità massima, e si è offerto di costruire anche un post-bruciatore per l'eventuale nuovo proprietario. Più che altro per le fiamme e il fumo che il kart jet potrebbe produrre. Tra le dotazioni del kart ci sono le celle a combustibile in alluminio, il tachimetro digitale, un nuovo contagiri a gas N1 che indica il numero dei giri della turbina e un kit di avviamento ausiliario. "La costruzione del kart è stata avvilente e mi ha tolto gran parte del divertimento - ha detto Seth - ma ho voluto dimostrare che potevo farcela, e aggiungere il lavoro al mio portfolio''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA