Percorso:ANSA > Motori > Analisi e Approfondimenti > Ogni prestito ha suo periodo. A primavera moto, autunno auto

Ogni prestito ha suo periodo. A primavera moto, autunno auto

SuperMoney, d'estate si pensa a vacanze e in inverno alla casa

15 giugno, 20:16
Ogni prestito ha suo periodo. A primavera moto, autunno auto Ogni prestito ha suo periodo. A primavera moto, autunno auto

ROMA - Stagione che vai, prestito che trovi. Ogni periodo dell'anno, per gli italiani, equivale ad una diversa esigenza di spesa e di conseguenza, alla necessita' di richiedere un prestito per sostenerla. E se da un lato in primavera si chiedono i prestiti per le moto, d'estate si va alla ricerca di prestiti per le proprie vacanze, mentre in autunno i finanziamenti sono utilizzati per l'acquisto di auto e l'organizzazione di cerimonie e d'inverno si pensa a ristrutturare casa e si richiedono prestiti per la bellezza. Si potrebbe riassumere così l'ultima analisi condotta da SuperMoney, portale per il confronto di prestiti on line, che ha individuato quali sono i finanziamenti preferiti dagli italiani in ogni periodo dell'anno evidenziando una stagionalita' per le richieste di prestiti.

L'indagine, basata sulle richieste inoltrate a SuperMoney tra giugno 2011 e maggio 2012, evidenza che in primavera si concentra circa il 30% delle richieste di prestiti per la moto: i centauri, con la bella stagione, si preparano a tornare in sella e, in media, chiedono una somma pari a 5.500 euro per la loro due ruote.

In primavera, gli italiani iniziano anche a pensare alle ferie estive: circa una quarto (24%) dei prestiti per viaggi e vacanze viene richiesto proprio in questo periodo. I prestiti per viaggiare sono ancora più gettonati prima delle ferie natalizie: tra settembre e novembre si concentra, infatti, un buon 41% delle richieste di finanziamento per le vacanze, segno che gli italiani non rinunciano a concedersi un po' di relax. Per le proprie vacanze si arrivano a chiedere, in media, circa 5.000 mila euro.

Tra giugno e agosto, ancora, si registra il 28% circa di prestiti per liquidità senza una finalità specifica, da investire per ogni esigenza, da un viaggio intorno al mondo agli acquisti più disparati. I prestiti liquidità hanno, in media, un importo piuttosto elevato, pari a circa 16 mila euro.

I mesi che seguono le vacanze estive sono anche quelli in cui si concentrano feste, matrimoni e celebrazioni di ogni tipo: non stupisce, dunque, che il 46% circa delle richieste di finanziamento con finalità cerimonie e regali si registrino tra settembre e novembre (la cifra media ammonta a circa 14.000 euro).

Con l'autunno si risvegliano anche gli appassionati di motori: cresce la voglia di regalarsi una quattro ruote nuova fiammante, magari con l'aiuto di un finanziamento ad hoc. Quasi la metà dei prestiti auto (44%) viene richiesto proprio tra settembre e novembre, mentre un terzo circa tra gennaio e febbraio (12.000 euro la richiesta in media).

La stagione invernale si rivela una buona occasione per dedicarsi alla propria salute e alla cura di sé, ecco perché il 70% circa dei prestiti per salute e bellezza vengono richiesti a tra dicembre e febbraio. Il freddo, comunque, sembra favorire restauri e lavori di manutenzione in casa, tanto che tra dicembre e febbraio si registra il 45% circa delle richieste di finanziamento per ristrutturazione (importo medio richiesto 23.000 euro) e circa il 40% delle richieste di prestiti per casa e mobili (importo medio 14.500). (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA