Percorso:ANSA > Legalità > Home

Mafia investe sullo slow food e incassa fondi da Ue

Uova, farina e pistole: la mafia impugna la forchetta. E lievita miliardi di euro. Dopo la crisi del mattone, le organizzazioni criminali hanno deciso di investire sulla produzione di cibo con cifre a nove zeri, che hanno fruttato a Cosa Nostra & Co già 14 miliardi in un anno. La strategia è soddisfare le esigenze di tutti: dallo slow food alla contraffazione. Con un 'contributo' dalla Ue, grazie al denaro riscosso dalle truffe sui fondi dall'Europa.

Giustizia: Orlando, omogeneizzare criteri su confisca in Ue

'Non e' realistico pensare che la procura europea si occupi del contrasto alla mafia, alla criminalità organizzata', cosi' il ministro della Giustizia Andrea Orlando rispondendo alle domande degli europarlamentari della commissione Libe del Parlamento europeo.

Camorra:in carcere Alfonso Papa, padre ai domiciliari

Torna in carcere Alfonso Papa, ex parlamentare del Pdl. La nuova inchiesta della procura di Napoli, che ha fatto finire ai domiciliari anche il padre, Giovanni Papa, e' relativa a presunti favori, in cambio di denaro e altre utilità agli imprenditori Angelo e Roberto Grillo, ritenuti vicini al clan camorristico dei Belforte. Ad Alfonso Papa e al padre Giovanni sono stati contestati più episodi di concussione per induzione (ossia "indebita induzione a corrispondere denaro e altre utilità", secondo la nuova normativa sui reati contro la pubblica amministrazione), con l'aggravante di aver agevolato il clan Belforte.

Crociere in barca a vela per recupero minori a rischio

Spacciatori, rapinatori, ladri in crociera. Per il loro recupero la Onlus "Il Sorgitore", sede a Carabietta, nel canton Ticino, da quattro anni organizza campi estivi sul mare: traversate anche oceaniche di tre mesi (dalla Sicilia alle Azzorre) e nel Mediterraneo, per ragazzi "difficili". Insieme a loro viaggiano anche gli educatori delle strutture che ospitano i condannati. Navigano a bordo della 'Sun Kiss 47' e della 'Blizt', due barche a vela di 15 metri, ora ormeggiate nel porticciolo dell'Acquasanta a Palermo.

Borsellino: agenti di scorta uccisi ricordati da colleghi

Sono commemorati oggi a Palermo, in un incontro promosso dal sindacato di polizia Siap e tuttora in corso nel reparto scorte della Polizia di Stato nella caserma Lungaro, gli agenti Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina uccisi insieme al giudice Paolo Borsellino nella strage di via D'Amelio, 22 anni fa.

'Ndrangheta: assegnata scorta a giornalista Quotidiano Sud

Michele Albanese, giornalista del Quotidiano del Sud e collaboratore dell'ANSA dalla piana di Gioia Tauro, è da ieri sotto scorta. La decisione è stata presa, è scritto in un editoriale del condirettore Rocco Valenti, dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica di Reggio Calabria nel corso di una riunione urgente convocata dal prefetto Claudio Sammartino.