Turchia: assolti militari accusati piani omicidio Erdogan

18 luglio, 16:12

(ANSAmed) - ANKARA, 18 LUG - L'alta corte criminale di Ankara ha formalmente assolto oggi nove militari turchi dall'accusa di avere complottato per assassinare il premier islamico nazionalista Recep Tayyip Erdogan e attuare un ipotetico golpe.

La sentenza chiude uno dei diversi procedimenti aperti negli ultimi anni contro esponenti dell'esercito per presunti tentativi di golpe contro il governo islamico per i quali sono sotto accusa centinaia di militari, molti dei quali tuttora in carcere preventivo, fra cui decine di generali. La Corte di Ankara, dopo cinque anni di inchiesta sul 'caso Atabeyler', ha assolto i nove accusati per i fatti per i quali sono stati incriminati ''non si sono verificati''. Fra gli accusati un maggiore in pensione, due capitani e due sergenti. La procura li accusava di avere ''complottato'' per assassinare Erdogan, al potere dal 2003, e ''paralizzare parzialmente o completamente'' le attivita' del governo. Quattro imputati sono stati condannati a pene leggere, commutate in multe, per il possesso non autorizzato di esplosivi.

I vari procedimenti avviati negli ultimi cinque anni da tribunali speciali contro alti ufficiali per presunti tentativi di golpe sono considerati da diversi analisti come facenti parte di un braccio di ferro politico fra i vertici dell'esercito e il governo islamico di Erdogan.(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA