Crisi: regione Murcia conferma richiesta salvataggio

17 agosto, 17:12

(ANSAmed) - MADRID, 17 AGO - La regione di Murcia chiederà a breve al governo spagnolo un salvataggio da 300 milioni di euro, dei quali 80 milioni corrispondenti a crediti in scadenza ad ottobre e il resto pari alla metà del deficit del 2012. E' quanto ha assicurato oggi l'assessore all'economia della comunità autonoma, Juan Bernal in dicharazioni ai media. Bernal ha assicurato che prima della fine dell'anno Murcia potrebbe presentare un'ulteriore richiesta di 400 milioni al Fondo di liquidità delle autonomie (Fla), per coprire i crediti in scadenza a dicembre e l'altra metà del deficit regionale. Bernal ha chiarito che l'amministrazione regionale ha pagato tutti i fornitori e saldato nell'ultima settimana crediti con le imprese per 1,05 miliardi di euro. Secondo l'assessore "intellettulmente non si può chiamare salvataggio", dal momento che il Fla è stato istituito proprio per garantire liquidità alle regioni che non riescono più a finanzarsi sui mercati. Prima di Murcia, le regioni di Valenzia e della Catalogna hanno annunciato il ricorso al Fla. Lo scorso 22 luglio era stato il presidente della comunità di Murcia, Ramon Luis Valcarcel, del Partito Popolare, a anticipare che la regione avrebbe sollecitato gli aiuti, approvati dal governo lo scorso 13 luglio.

(ANSA) YK8
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA