Sport: l’addio di Guardiola al Barca dopo 4 anni di success

27 aprile, 17:34

(ANSAmed) - Madrid, 27 APR - Era l'addio più temuto e atteso dalla tifoseria blaugrana: dopo 4 anni nella panchina del Barcellona, in cui ha razziato 13 titoli bruciando tutti gli storici record precedenti, Pep Guardiola abbandona il club. A dare l'annuncio è stato lo stesso allenatore in una conferenza stampa seguita all'allenamento odierno, assieme al presidente Sandro Rossell, al direttore sportivo, Andoni Zubizarreta, e a vari giocatori che hanno voluto mostrare la propria vicinanza al tecnico, nel momento dell'addio. "La ragione è molto semplice: quattro anni sono un'eternità e consumano l'energia - ha spiegato Guardiola - A dicembre avevo comunicato il presidente di avere la sensazione che la mia tappa come allenatore del Barcellona stava terminando, ma non potevo renderlo pubblico né comunicarlo ai miei calciatori". "Chi occuperà il mio posto - ha aggiunto - darà cose che io non potrei più dare". Guardiola non occuperà nessun altra panchina, nè in Spagna nè all'estero per la prossima stagione, ma prenderà un anno sabbatico. Il tecnico ha ribadito la stima nei confronti del suoi giocatori: "Abbiamo vissuto assieme molte cose perchè si possano rompere solo per il fatto che io non continuerò in panchina", ha detto Guardiola. "So di lasciare un posto privilegiato, ma è quello che mi tocca fare adesso. Sono soddisfatto dei risultati e di come ho operato e questo è quanto resta. Rigrazio pubblicamente i giocatori, abbiamo goduto di questo lavoro con la massima passione".

Secondo l'annuncio fatto dal presidente Rossell, Guardiola sarà sostituito nella panchina del Barça dal numero due, Tito Vilanueva, "su richiesta del direttore sportivo Zubizarreta". (ANSAmed) YK8

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA