Bosnia: Ban Ki-moon, Srebrenica per sempre sulla coscienza

Segretario generale Onu nei prossimi giorni nei Balcani

17 luglio, 11:07

(ANSAmed) - SARAJEVO, 17 LUG - Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, che nei prossimi giorni sara' in Bosnia-Erzegovina, ha dichiarato che il genocidio di Srebrenica - dove le truppe serbe del generale Ratko Mladic massacrarono nell'estate 1995 oltre ottomila musulmani in quella che era un 'area protetta dell'Onu' - perseguitera' ancora per molto tempo la comunita' internazionale che e' stata incapace di impedire quel crimine .

In un'intervista ieri al quotidiano di Sarajevo Dnevni avaz, Ban Ki-moon ha detto che ''in particolare le Nazioni Unite sono state incapaci di aiutare quelle persone quando piu' avevano bisogno d'aiuto e questo restera' sulla coscienza dell'Onu e del mondo per sempre''. Il segretario generale dell'Onu visitera' i paesi dell'ex Jugoslavia dal 19 al 26 luglio e la tragedia del luglio 1995, ha detto, e' il motivo per cui, oltre alle capitali, in Bosnia visitera'anche Srebrenica. Dopo quella terribile esperienza le Nazioni Unite sono determinate a non permettere che una cosa simile si ripeta, ha detto Ban Ki-Moon, aggiungendo che l'istituzione di un tribunale speciale per i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia dimostra la volonta' della comunita' internazionale di assicurare alla giustizia tutti gli autori dei crimini di guerra e genocidio.

(ANSAmed)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA