Siria:inviato Iran, non questione interna ma lotta regionale

Teheran non permettera' rottura asse resistenza anti-Israele

07 agosto, 16:53

(ANSAmed) - BEIRUT, 7 AGO - Quel che avviene in Siria "non è una questione interna ma una lotta tra l'asse della resistenza (anti-israeliana) e i nemici di questo asse": lo ha detto Said Jalili, rappresentante della Guida Suprema della rivoluzione iraniana, al termine del suo incontro oggi a Damasco col presidente Bashar al Assad. Jalili è stato citato dalla tv panaraba Mayadin, finanziata da Teheran. L'Iran, ha aggiunto, "non permetterà in alcun modo che l'asse della resistenza (anti-israeliano) venga rotto" e "la Siria è un perno essenziale di questo asse".

Prima di giungere a Damasco, Jalili si era trattenuto per due giorni a Beirut e ha avuto colloqui privati con il leader del movimento sciita libanese Hezbollah, Hasan Nasrallah.

L'Iran è da oltre trent'anni uno stretto alleato strategico del regime di Assad e un'eventuale caduta di quest'ultimo avrebbe ripercussioni negative sull'influenza iraniana nella regione. La visita di Jalili oggi a Damasco giunge a 24 ore dalla convocazione, da parte del presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad, di una riunione giovedì prossimo dei rappresentanti di Paesi - non specificati - che hanno una "posizione realistica" nei confronti della questione siriana. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA