Siria: Di Paola, Italia chiede Onu piu' responsabile

Ministro Difesa visita base Unifil in sud Libano

30 luglio, 15:17

(ANSAmed) - SHAMAA (LIBANO), 30 LUG - L'Italia chiede una presa di responsabilità ancora più forte dell'Onu sulla questione siriana: lo ha detto oggi il ministro della Difesa italiano, Giampaolo Di Paola, parlando ai giornalisti alla base militare di Shamaa, nel sud del Libano, comando generale del contingente italiano impegnato nella missione Onu (Unifil). Di Paola ha inoltre escluso che membri della comunità internazionale vedano la necessità di intervenire militarmente in Siria.

"Tutta l'Italia auspica una presa di responsabilità ancora più forte dell'Onu", ha detto Di Paola, secondo cui "bisogna rafforzare l'iniziativa politica del segretario generale Ban Ki-moon, e dell'inviato speciale per la Siria, Kofi Annan".

"Perché ciò sia possibile il Consiglio di sicurezza deve svolgere un'azione condivisa e trovare una convergenza per un'azione politica". Il ministro ha affermato: "Mi sembra che nessuno abbia espresso necessità di intervenire militarmente" in Siria.(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA