Siria: Libano, rinforzi esercito a confine

Capo forze armate, necessari 2.000 soldati

11 luglio, 12:01

(ANSAmed) - BEIRUT, 11 LUG - Il Libano ha cominciato la notte scorsa a spostare suoi soldati verso il confine settentrionale con la Siria per rafforzare il controllo del territorio, dopo una serie di incidenti avvenuti nei giorni scorsi che hanno portato al bombardamento di aree di confine libanesi da parte delle forze siriane. Lo rende noto oggi il quotidiano Daily Star.

La decisione di portare rinforzi verso il confine con la Siria era stata presa lunedi' dal governo di Beirut e oggi il capo delle forze armate, generale Jean Qahwaji, citato dal quotidiano As Safir, ha precisato che per controllare efficacemente l'area di frontiera al fine di prevenire incidenti e' necessaria una brigata di 2.000 soldati.

Nella notte tra lunedi' e martedi' sparatorie sono avvenute lungo il confine tra forze di sicurezza siriane e miliziani non identificati in territorio libanese. Poco dopo le forze siriane hanno bombardato con mortai la zone di frontiera libanese.

Durante il bombardamento un cittadino libanese e' morto d'infarto e due rifugiati siriani sono rimasti uccisi in un incidente stradale mentre fuggivano. Sabato altre tre persone erano state uccise in analoghi bombardamenti da parte delle forze siriane. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA