Siria: stampa, ancora colpi di mortaio sul Libano

Sana, respinti tentativi infiltrazione gruppi terroristi armati

10 luglio, 16:26

(ANSAmed) - BEIRUT, 10 LUG - Proiettili di mortaio sparati dalla Siria sono piovuti la notte scorsa sul nord del Libano, dopo che colpi d'arma da fuoco erano stati scambiati lungo il confine tra forze di sicurezza siriane e uomini armati in Libano di cui non si conosce l'identita'. Lo hanno riferito mezzi di stampa libanesi.

L'agenzia libanese Nna riferisce che il nuovo bombardamento ha colpito la regione dell'Akkar, dopo quello avvenuto sabato scorso nell'area di Wadi Khaled, che aveva provocato la morte di almeno tre persone, di cui due profughi siriani. Molti abitanti di villaggi libanesi vicini al confine sono fuggiti dall'area colpita e vi hanno fatto ritorno dopo che la situazione era tornata alla normalita'. Da parte sua, l'agenzia governativa siriana Sana ha riferito che le guardie di frontiera di Damasco hanno "respinto tentativi di infiltrazione di gruppi terroristi armati da Libano" nella regione di Talkalkh. "Grandi perdite sono state inflitte ai terroristi", aggiunge l'agenzia. "I terroristi - sottolinea la Sana - hanno aperto il fuoco sulle guardie di frontiera (siriane) ai valichi di Jisr Qumar, Jisr Abo Swaid e Harmush, e hanno cercato a varie riprese di infiltrarsi nel territorio siriano a bordo di Suv equipaggiate con mitragliatrici". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA