Crisi: Francia; Hollande verso aumento tassa su welfare

Fonte Eliseo a Canard Enchaine':'innalzamento sara' inevitabile'

11 luglio, 14:59

(ANSAmed) - PARIGI, 11 LUG - La Francia di Francois Hollande si dirige verso un innalzamento della CSG, il contributo sociale generalizzato, la tassa imposta su tutti i redditi che finanzia il welfare. ''Parliamoci chiaro. Come ha scritto la stessa corte dei conti, un innalzamento della CSG e' inevitabile, l'anno prossimo, ma non e' il momento di annunciarlo'', ha detto una fonte dell'Eliseo, citata dal quotidiano satirico Le Canard Enchaine', sempre molto ben informato sui retroscena dell'Eliseo. Del resto, anche il ministro dell'Economia Pierre Moscivici e il suo collega al Bilancio, Jerome Cahuzac, lo avevano ammesso in modo implicito, nel corso di un'audizione alla commissione Bilancio del Parlamento.. Alla domanda se pensasse a un aumento dell'Iva o della CSG per il bilancio 2013, Cahuzac ha risposto: ''L'Iva mai!''. Ma nessuna smentita su un'eventuale innalzamento della tassa sul welfare, attualmente al 7,5%. E anche il sindacalista della CFDT, Francois Chereque, ha detto che l'aumento della CSG e' ''l'unica pista accettabile''. Sempre secondo il Canard, da dieci giorni gli esperti del ministero del Bilancio lavorano su un innalzamento di questa tassa tra i 2 e i 4 punti. Un punto in piu' di CSG rappresenta 11 miliardi di euro, mentre 1 punto in piu' di Iva rappresenta 7 miliardi. La CSG fu' inventata dal governo Rocard nel 1990. (ANSAmed)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA