Mo: Ashton, annullare decisione su avamposti Cisgiordania

Estremamente preoccupata, insediamenti illegali e ostacolo pace

25 aprile, 17:29

(ANSAmed) - BRUXELLES, 25 APR - Le autorita' israeliane ''annullino la decisione presa'' sugli avamposti in Cisgiordania di Bruchim, Rachelim e Sansana. L'appello arriva oggi dall'Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Catherine Ashton, che si dice ''estremamente preoccupata'' per la posizione di Tel Aviv, che ha riconosciuto come veri e propri insediamenti i tre avamposti ebraici nei territori palestinesi.

''L'Unione europea - ricorda la Ashton - ha ripetutamente richiesto a Israele di porrre fine a tutte le attivita' di insediamento''.

''Le colonie - ribadisce l'Alto rappresentante Ue per la Politica estera - sono illegali per il diritto internazionale, un ostacolo alla pace e minacciano la possibilita' della soluzione dei due stati''.

Nel suo messaggio la Ashton sottolinea infine come ''queste misure vadano contro lo spirito della dichiarazione del quartetto dell'11 aprile del 2012, che ha espresso preoccupazione per azioni unilaterali e provocatorie, inclusa la continua attivita' di insediamento''.(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA