Ue: Bruxelles, disputa banca Slovenia-Croazia e' bilaterale

Speriamo ratifiche adesione Zagabria in tempo per ingresso 2013

23 luglio, 15:02

(ANSAmee) - BRUXELLES, 23 LUG - La disputa fra Croazia e Slovenia sulla Banka Ljubljanska ''e' una questione bilaterale'' fra i due Paesi. Lo ha ribadito oggi a Bruxelles Peter Stano, portavoce del commissario Ue all'allargamento, Stefan Fule, rispondendo ad una domanda sulla mancata ratifica della Slovenia del trattato di adesione all'Ue della Croazia fino a quando la questione della banca non sara' risolta.

Bruxelles si limita quindi ad ''incoraggiare'' croati e sloveni a ''trovare una soluzione di reciproca soddisfazione'' e a ricordare che ''il processo di ratifica dell'adesione della Croazia all'Ue rimane nelle mani degli Stati membri''. ''Sappiamo - ha aggiunto Stano - che la Croazia e' pronta a continuare i negoziati con la Banca per i regolamenti internazionali di Basilea per risolvere la disputa, d'accordo con la Slovenia''.

''Speriamo - ha concluso il portavoce del commissario Ue all'allargamento - che il processo di ratifica del trattato di adesione sia completato in tempo per il primo luglio del 2013'', la data prevista per l'ingresso di Zagabria nell'Unione europea come ventottesimo Stato membro. A causa di una disputa bilaterale sui confini, gia' in passato la Slovenia ha bloccato per lungo tempo il processo di adesione della Croazia. (ANSAmed)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA