Siria: Terzi, importante la designazione di Brahimi

Titolare Farnesina assicura 'forte sostegno dell'Italia'

17 agosto, 19:48

(ANSAmed) - ROMA, 17 AGO - La designazione di Lakhdar Brahimi, "una personalità di grande esperienza ed altissimo profilo", a inviato speciale dell'Onu e della Lega Araba per la Siria "costituisce uno sviluppo particolarmente importante per il pieno recupero dell'iniziativa diplomatica nella prospettiva di una soluzione politica della crisi". Lo afferma il titolare della Farnesina, Giulio Terzi, garantendo il "forte sostegno dell'Italia" a Brahimi. In Siria "una soluzione e' ormai improrogabile - sottolinea in una nota il capo della diplomazia italiana - e deve necessariamente consistere in una transizione politica ad un governo di intesa nazionale senza Assad, unica via d' uscita in grado di garantire al popolo siriano una prospettiva di pace e stabilità".

"L'Italia - aggiunge il titolare della Farnesina - assicura sin d'ora il suo forte sostegno a Brahimi, che auspichiamo sia condiviso con il necessario senso di responsabilità dall'intera comunità internazionale. E' certamente auspicabile - conclude Terzi - un maggior ruolo delle Nazioni Unite rispetto a quanto sia stato sinora possibile a causa dello stallo in Consiglio di Sicurezza". (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA