Ince: vertice ministri Esteri, iniziativa ha ruolo chiave

Documento finale riunione Trieste

13 giugno, 21:20

(ANSAmed) - TRIESTE, 13 GIU - I ministri degli Esteri di Ucraina, Bosnia-Erzegovina, Macedonia e Montenegro, il vice primo ministro della Moldova e i vice ministri degli Esteri di Albania, Bielorussia, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Polonia, Romania, Slovacchia e Slovenia, oltre ad Alti Rappresentanti di Austria e Serbia, hanno confermato il ruolo chiave dell'Ince nel promuovere la cooperazione regionale in Europa e favorire il processo di integrazione europea.

E' quanto si legge nel documento finale del vertice di Trieste di oggi. Nel documento, grande rilievo viene dato anche alla dimensione progettuale dell'Ince, con soddisfazione per i risultati ottenuti dal Fondo di cooperazione al quale contribuiscono gli Stati membri: in dieci anni il Fondo ha co-finanziato circa 700 progetti con quasi 6,6 milioni di euro.

Sono stati evidenziati anche gli ottimi risultati ottenuti dal Fondo Ince presso la Bers (Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo). I ministri hanno sottolineato l'importanza del programma di scambio di know-how, finanziato da Italia e Austria e piu' recentemente dalla Polonia. Circa 1,8 milioni di euro sono stati stanziati per cofinanziare 66 progetti per un valore complessivo di circa 5 milioni.

Particolare rilievo viene dato infine all'intensificazione delle relazioni dell'Ince con la Ue, perseguite sia dal punto di vista politico che progettuale, che vede l'Ince in prima linea in molti progetti strategici cofinanziati con fondi europei.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

per saperne di più sull'INCE - Iniziativa Centro Europea