Montada Kids, bambini Maghreb per tutela patrimonio locale

Giornate scientifiche a Barcellona su progetti in sei citta'

23 maggio, 12:18

(ANSAmed) - MADRID, 22 MAG - 'Architettura, Educazione e Società' è il tema delle giornate scientifiche in corso da oggi al 25 maggio a Barcellona intorno al progetto Montada Kids, un'iniziativa ludico-pedagogica sviluppata in 6 città del Maghreb, per sensibilizzare i più giovani alla valorizzazione del patrimonio architettonico tradizionale.

Montserrat Villaverde (della Scuola di Architettura La Salle e dell'Università Ramon Llull di Barcellona, direttrice dei 'taller' sull'architettura tradizionale) e Letizia Dipasquale (del Dipartimento di Tecnologia dell'Architettura e Design Pierluigi Spadolini), spiegheranno lo sviluppo e i risultati dei workshop realizzati. Dai materiali interattivi alle planimetrie, dalle cartoline ai gioielli di legno, dagli elementi architettonici da montare e colorare ai video animati, tutto ha concorso per coinvolgere i bambini nel rispetto e nella valorizzazione del patrimonio locale.

Il progetto Montada Kids è realizzato nelle città di Salé e Marrakech in Marocco, Sousse e Kairouan in Tunisia; e Dellys e Ghardaia in Algeria. Rientra nel programma Euromed Heritage 4 ed è co-finanziato dall'Unione Europea, con l'obiettivo di promuovere ll recupero e la tutela del patrimonio architettonico tradizionale, per riscattare l'identità storica e culturale del Mediterraneo, attraverso il coinvolgimento di agenti politici, istituzioni educative e della popolazione locale, promuovendo lo scambio di idee, esperienze e conoscenze. Una parte significativa del programma è diretta a sollecitare l'interesse di bambini ed adolescenti nella scoperta e conservazione del proprio patrimonio architettonico. Un workshop internazionale è stato organizzato in ognuna delle città coinvolte nel progetto.

"Nei tallers di architettura tradizionale magrebina il grande contributo è stato senza dubbio quello dei bambini e delle bambine - ha spiegato Montserrat Villaverde ad ANSAmed - Le loro creazioni sono state chiave per la realizzazione di tutto il materiale di Montata Kids", diffuso attraverso la pagina web del progetto. "Per la prima volta in maniera trasversale si sono strutturati workshop di architettuta nel Magreb in cui si è sviluppata la conoscenza delle specificità locali", ha aggiunto.

Anche secondo Letizia Dipasquale, i laboratori sulla architettura tradizionale "sono stati un'esperienza che ha dato vita a un'autentica attività pilota, che avrà una continuità nei club di patrimonio". Questi sono stati costituiti in ogni città coinvolta nel Progetto Montada, con la partecipazione delle camunità locali. (ANSAmed)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA