Enpi: Montada, citta patrimonio vivente, conferenza Euromed

12 giugno, 13:58

(di Paola Del Vecchio) (ANSAmed) - Madrid, 12 GIU - 'La città, patrimonio vivente' è il tema della seconda Conferenza regionale euro-mediterranea indetta dal Progetto Montada per l'11 e il 12 ottobre a Salé, in Marocco. Obiettivo degli incontri, informano ad Ansamed fonti del coordinamento Montada a Barcellona, è la valorizzazione da un punto di vista sociale, economico e di tutela del patrimonio ambientale, dei centri storici e dell'architettura tradizionale delle città mediterranee. Il Progetto Montada, che rientra nel programma Euromed Heritage IV, cofinanziato dall'Unione Europea con 1,5 milioni di euro per un periodo di tre anni, promuove la tutela del patrimonio tradizionale costruito, favorendone l'appropriazione da parte dei rappresentanti della società civile, tecnici e abitanti.

"Un'appropriazione - spiegano le fonti - che punta all'integrazione del patrimonio come fattore di sviluppo sostenibile, rafforzando la comprensione mutua e il dialogo interculturale fra diverse generazioni e generi". Forte di una lunga esperienza di tutela dei beni ambientali nel Mediterraneo, attraverso i progetti realizzati dalla cattedra Euromed-Heritage - Corpus, Corpus Levant e RehabiMed - il programma Montada ha potuto definire un nuovo quadro di governance del territorio, grazie allo sviluppo di una serie di strumenti che hanno coinvolto gli abitanti, valorizzando la cultura locale. Nella Conferenza euromed di Salé, tecnici, rappresentanti di istituzioni e dei Fori operanti sul territorio, presenteranno i percorsi realizzati e i risultati ottenuti, per favorire lo scambio di idee ed esperienze fra le 6 città del Magreb che partecipano al Progetto Montada. Realtà urbane, economiche e culturali molto diverse: Sale' e Marrakech per il Marocco, Sousse e Kairouan per la Tunisia; e Dellys e Ghardaa per l'Algeria. Gli incontri sono finalizzati alla creazione di sinergie, alla promozione della coesione sociale e al consolidamento dell'idea del patrimonio architettonico come fonte di identità culturale ed economica, per favorire uno sviluppo durevole. "In un'ottica strategica più ampia -spiegano le fonti - la Conferenza consentirà di trasmettere le esperienze fatte all'insieme del territorio mediterraneo, per costruire ponti di dialogo interregionale". Fra le tematiche che saranno affrontate, la ristrutturazione integrale della città; governance e partecipazione per la città; la città educatrice, per la sensibilizzazione dell'intera società alla preservazione del patrimonio locale. (ANSAmed) YK8
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

per saperne di più sull'ENPI - Regione mediterranea