Da Campania a ItaliaCamp idee su sostenibilita' e welfare

A Catanzaro governatori,banche e imprenditori ascoltano proposte

28 giugno, 15:39

(ANSAmed) - NAPOLI, 28 GIU - Dal trattamento delle acque reflue attraverso l'energia solare, allo sfruttamento del sottosuolo per fini energetici, da una piattaforma di raccolta fondi per la cultura, a laboratori per coltivare la creativita' dei bambini. Sono queste alcune delle 16 idee che dalla Campania arriveranno sabato 30 giugno a Catanzaro per gli ''Stati Generali del Mezzogiorno d'Europa'' organizzati da ItaliaCamp, un'associazione impegnata in tutta Italia a far incontrare chi ha idee innovative con persone (imprenditori, istituti di credito, enti pubblici) che possono aiutarli a realizzarle, finanziandole o adottandole.

Sabato al Teatro Politeama di Catanzaro ci saranno i rappresentanti delle sette regioni del Sud Italia - Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia - che presenteranno le idee piu' innovative che sono state scelte tra quelle iscritte nei mesi scorsi al concorso ''La tua idea per il Paese'', sul sito web www.italiacamp.it. Sedici le idee selezionate per la Campania che saranno presentate e illustrate al presidente della Regione Stefano Caldoro, ma anche a stakeholder, imprenditori e finanziatori regionali che possono metterle in pratica: tra le 16 idee campane ne verranno poi selezionate 2 (1 di business e 1 di policy) che saranno inserite all'interno dell'idea programma per il Sud, che ItaliaCamp sottoporrà al Governo Monti. Ma all'evento di Catanzaro sono attesi anche gli altri sei presidenti delle Regioni coinvolte e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricala', Presidente Onorario dell'Associazione ItaliaCamp.

Disparate le idee campane scelte per Catanzaro. Si va da ''Ars Memoriae'', che prevede percorsi guidati e viaggi per anziani e persone con problemi di memoria, fino a ''ClickArt'', laboratori didattici innovativi per educare i bambini alla creatività e all'arte. Molte le idee indirizzate ad uno sviluppo sostenibile, come ''l'Impianto a radiazione solare per il trattamento delle acque reflue'' del salernitano Luigi Rizzo dell'Università degli Studi di Salerno, o ''l'Uso strategico del sottosuolo a fini energetici: sinergie tra geotermia, stoccaggio geologico di CO2 e CH4 nella Regione Campania'', presentato da Monia Procesi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. ''In un momento cosi' delicato per il futuro del Paese - spiega Fabrizio Sammarco presidente dell'associazione ItaliaCamp - vogliano dare il nostro contributo attivo, favorendo l'emergere di idee e progetti di innovazione sociale, utili all'interesse collettivo. Vogliamo generare un nuovo modello di sinergie tra persone, istituzioni e imprese, in uno sforzo collettivo utile al rilancio dell'Italia. Per questo, e con la convinzione che proprio il Sud - vera grande risorsa sottoutilizzata del Paese - possa determinare il rilancio dell'Italia, mettiamo il Mezzogiorno al centro del nostro progetto e cominciamo il nostro percorso a Catanzaro, con gli Stati Generali del Mezzogiorno d'Europa, proseguendo dall'autunno in poi, con il centro e il nord Italia''.

(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA